Musica & concerti

Sonora 701 – Black: MoZuluArt

Organizzatore: ensemble conductus
Aggiungi al preferiti
Condividere

I canti zulu accomodati nella Vienna dei classici

Il giorno 12 si terrà il concerto di MoZuluArt, strepitosa formazione austriaco/africana che propone una fusione tra musica tradizionale zulu e musica classica, con una particolare attenzione per Mozart.

Formata da Roland Guggenbichler (pianoforte), Vusa Mkhaya Ndlovu (voce), Blessings Nqo Nkomo (voce) e Ramadu (voce e percussioni), rispettivamente un viennese e tre frontman dello Zimbabwe, MoZuluArt, ha conquistato in pochi anni una notorietà internazionale, esibendosi su prestigiosi palcoscenici in tutto il mondo di fronte a folle di pubblico da concerto rock. Un programma estremamente coinvolgente costruito con un'intelligenza rara capace di coniugare l'energia espressiva e comunicativa dei Griot (la casta dei musicisti/cantastorie africani) con la scrittura della classicità europea.
Nel concerto meranese MoZuluArt sarà affiancato da un quartetto d'archi formato da membri dell'Ensemble Conductus.

Attenzione: per via delle previsioni metereologiche il concerto MoZuluArt si terrà alla chiesa delle dame inglesi anziché in piazza Terme, sempre alle ore 20.30
MoZuluArt:
Ramadu - voce e percussioni
Vusa Mkhaya Ndlovu - voce
Blessings Nqo Nkomo - voce
Roland Guggenbichler - pianoforte

Quartetto Conductus:
Marcello Fera, Sara Molinari - violini
Petr Pavlov - viola
Nathan Chizzali - violoncello


validato dalla redazione



Musica


Genere

Festival


Implementazione

Musicista: MoZuluArt, Quartetto Conductus