Castel Roncolo

   Bolzano •

Chiamaci

Condividere

Castel Roncolo

Castel Roncolo si distingue per le scocese pareti di roccia su cui si ergono le sue mura, all'imboccatura della Val Sarentino. La posizione strategica del Castello permetteva in passato di mantenere il controllo sul collegamento fra la potenza commerciale

Al contrario di altri complessi difensivi dell'Alto Adige, il Castello di Roncolo non è stato sostanzialmente restaurato in tempi recenti. Ciò ha consentito di mantenere la struttura originale dell'epoca mediovale. La parte più antica del castello, in gran parte conservatasi, fu fatta costruire dai signori di Vanga. I fratelli Beraldo e Federico erano grandi sostenitori del Principe Vescovo di Trento. Per questo motivo Castel Roncolo entrò nella sfera politica del vescovado Tridentino. Essendo sostenitori del Principe Vescovo, i Vanga furono coinvolti nelle liti tra il Vescovo di Trento e il Conte del Tirolo, Mainardo II. Nel 1276/77 Castel Roncolo fu assediato ed espugnato dalle truppe di quest'ultimo. Dal 14. secolo il castello fu restaurato diverse volte. Oggi Castel Rocolo è conosciuto principalmente per il suo ciclo di affreschi medievali, il più grande d'Europa. Numerosi eventi culinari e culturali fanno del castello un complesso medievale molto richiesto.