Mostre

Mostra: Vita, morte e miracoli

Aggiungi al preferiti
Condividere

Il 10 giugno del 1315 come per miracolo rintoccarono tutte le campane della città di Treviso e annunciarono la morte di Enrico da Bolzano.

Il 10 giugno del 1315 come per miracolo rintoccarono tutte le campane della città di Treviso e annunciarono la morte di Enrico da Bolzano. Donne e uomini si riversarono nelle strade e raggiunsero la cattedrale e per giorni vegliarono la salma di colui che per tanti anni era vissuto tra loro come semplice bracciante. Ben presto i fedeli vennero da ogni dove, da Brescia, Chioggia, Feltre, Ferrara, Padova, Perugia, Venezia o Verona, per pregare alla sua tomba. Entro breve si verificarono i primi eventi miracolosi; la città e la chiesa decisero di erigere una cappella in onore del defunto. Vita, virtù e prodigi del povero lavoratore sarebbero state documentate e una delegazione venne inviata ad Avignone presso il papa per chiedere la canonizzazione. Nell’anno 1750 Enrico venne proclamato beato da papa Benedetto XIV. Nel 1759 Bolzano ricevette alcune reliquie con approvazione del capitolo del Duomo di Treviso e del senato della Repubblica di Venezia. Queste vennero poi accompagnate da una sontuosa processione, alla quale parteciparono tutti i ceti sociali della città, dalla Cappella della Madonna di Loreto presso il ponte sull’Isarco fino all’odierno Duomo di Bolzano. Con questo festoso evento prese inizio la storia di Enrico di Bolzano come patrono della sua città natale. Visite guidate Siete curiosi di sapere tutto sulla storia di Castel Roncolo e il suo ciclo di affreschi? Allora prenotatevi subito per una delle nostre visite guidate che proponiamo tutti i giorni alle ore 15.30.

Ulteriori eventi dell'organizzatore

  • Musica & concerti
Programma Castel Roncolo 2022
  • Bolzano, a partire dal 08/10/2022 // 11:00 - 13:00