Musica & concerti

Hin & über

Organizzatore: Gruppe Dekadenz
Aggiungi al preferiti
Condividere

Jazz

Si parte da balli e spettacoli folcloristici, praticando vie trasversali e deviazioni tonali. JÜTZ, in una disinvolta conferenza sonora, presenta, per tutti i nostri sensi, un folclore alpino completamente capovolto. Una metà del gruppo è austriaca, l´altra svizzera. Serbano un contatto rispettoso verso la lunga tradizione della musica popolare alpina, ma nel contempo si aprono verso "improvvisazioni libere senza limiti, lungi da un´idealizzazione nazionalistica in separazione da forestieri non occidentali. Fra parentesi, questi musicisti rivelano una conoscenza della tradizione natia che dovrebbe diventare un riferimento obbligato" (Folkmagazin, DE). Il gruppo non rifugge da apparizioni in baite, gallerie o sale da concerto barocche, e, astenendosi dalla camiciola svizzera e dal vestito tirolese, si definisce un "filtro antiparticolato ultramoderno contro l´inquinamento ambientale acustico del processo di degenerazione della cultura alpina" (Lois Hechenblaikner, AT).
Isa Kurz: Stimme, Geige, Akkordeon, Hackbrett
Daniel Woodtli: Trompete, Flügelhorn, Stimme, Hackbrett
Philipp Moll: Kontrabass, Stimme

"Nicht nur die verwegenen bis kunstvollen Schüttelreime, sondern fast jeder Satz ist ein Brüller und doch feinst ausgewogen wie eine orientalische Teemischung." (Münchner Abendzeitung, Programm ausgezeichnet mit dem AZ-Stern


validato dalla redazione



Musica


Genere

Jazz


Implementazione

Musicista: Jütz (CH, A)