Mostre

Dal Vero | Cesare Ballardini

Organizzatore: Kunstraum Café Mitterhofer
Aggiungi al preferiti
Condividere

Cesare Ballardini ha scattato luoghi modesti, semplici, quotidiani, spazi privi di presenze umane e anonimi



Cesare
Ballardini ha scattato in località a pochi chilometri di distanza l’una
dall’altra, cittadine e paesi come Lugo, Fusignano, Bagnacavallo, Faenza,
Alfonsine. Fin dai nomi, questi luoghi appaiono modesti, semplici, quotidiani.
E gli spazi privi di presenze umane delle fotografie sono altrettanto anonimi:
semplici case cubiche, un terrapieno erboso, un cartello stradale consunto,
depositi di materiali edili, campi arati, canneti, stazioni di servizio,
piccole fabbriche, vecchie auto, deserte strade extraurbane; durante il giorno,
al tramonto, di notte…



 



Le
fotografie di Ballardini, in bianco e nero che hanno un’atmosfera sospesa e
malinconica sono state pubblicate nel catalogo „Dal vero “, curato da Luca
Nostri, Edizioni del Bradipo 2011.



 



Biografia



 



Cesare Ballardini è nato a Fusignano nel 1954. Ha
studiato fotografia con Italo Zannier laureandosi in Discipline delle Arti,
della Musica e dello Spettacolo a Bologna con la tesi La fotografia pittorica e
il movimento pittorialista in Italia. Membro fondatore del circolo culturale “Figli
del deserto”.



 



Ha esposto in mostre personali e collettive, tra le quali
Iconicittà: una visione sul reale (a cura di L. Ghirri, Ferrara, Padiglione
d’Arte Contemporanea, 1979); L’insistenza dello sguardo. Fotografia italiana
18391989 (a cura di P. Costantini e I. Zannier, Venezia, Palazzo Fortuny,
1989); Altri luoghi (Riccione, Palazzo del Turismo, 1992); Segni di luce.
Fotografia italiana contemporanea (a cura di I. Zannier, Ravenna, Manica Lunga,
1994); 32 Italian Photographers: A Tribute to Phyllis Lambert (Montreal,
Canadian Center of Architecture, 1999); Percorsi (Cesena, Galleria Comunale
d’Arte Moderna, 2000); In quattro movimenti (Firenze, Limonaia di Villa
Strozzi, 2006); Lezioni di paesaggio (Colonia di Renesso, Savignone, 2008),
Interlinea (Rubiera, Linea di confine, 2010), Esposizione d’Arte Internazionale
della Biennale di Venezia (Torino, Museo Regionale di Scienze Naturali, 2011).



 



Sue fotografie sono pubblicate nei cataloghi delle mostre
sopra citate e nelle riviste Private n.1, inverno 1992-1993; Fotologia n.8,
1995; Around Photography International n.13, 2008, Archphoto 2.0 n.0, 2011.



 





validato dalla redazione



Caratteristiche dell’evento


Informazioni partecipazione

Accesso privo di barriere architettoniche


Meteo

Evento suggerito anche in caso di maltempo

Informazioni sulla mostra


Implementazione

Autore: Cesare Ballardini
Introduzione: Giovanni Zaffagnini


Vernissage

Benvenuto - Giorno di apertura: Roberta Webhofer
Introduzione - Giorno di apertura: Giovanni Zaffagnini
Künstler/in anwesend Mit Vernissage Startdatum: 14.09.2019
Uhrzeit: 19:00