Mostre

Art and Textiles - A selection by Lottozero

Organizzatore: Vijion Art Gallery
Aggiungi al preferiti
Condividere

Vijion Art Gallery ospita una mostra curata da Lottozero - Prato.

Art and Textiles. A selection by Lottozero è una mostra collettiva che raccoglie un nucleo di artisti che in questi anni sono stati sostenuti e rappresentati da Lottozero textile laboratories, centro di ricerca per l’arte, il design e la cultura tessile, fondato a Prato nel 2016 dalle bolzanine Arianna e Tessa Moroder. La mostra presenta un ampio ventaglio di possibilità di operare con la materia tessile, attraverso i linguaggi della scultura, la fotografia, la ceramica, l’installazione e la pittura, portando avanti la ricognizione operata da Lottozero sulle molteplici relazioni tra tessile e arte contemporanea.

Tra questi spicca la ricerca del duo Khurtova & Bourlanges (composto da Marie Ilse Bourlanges e Elena Khurtova, rispettivamente di origini russe e francesi ma entrambe residenti in Olanda), che espone una collezione di “tessuti a maglia” fatti interamente di porcellana e terracotta; una narrazione poetica che si nutre del vissuto storico dell’artista, in una dimensione sociale e personale, intima e politica.
Il linguaggio della fotografia è presente in mostra attraverso diversi approcci e interpretazioni: Anna M. Rose (artista americana trapiantata a Firenze) se ne serve per immortalare una serie di atti performativi privati agiti all’interno di spazi dismessi e disabitati, indossando un involucro antropomorfico fatto di capelli sintetici, corpo-chioma con una vulnerabilità primordiale e quasi mostruosa. Under Cover della svizzera Virginie Rebetez è una serie che documenta un rituale funebre praticato in Sud Africa: oltre l'apparente oggettività delle inquadrature, le pieghe delle stoffe e coperte ritratte nello scatto suggeriscono un altrove, di memoria surrealista.
Un confronto serrato con la pittura è rappresentato in primis dalle opere di Roland Barth, artista originario di Berlino, che dal
che si avvale degli strumenti propri della stampa serigrafica, come la racla e il telaio serigrafico, usati anche per la stampa su tessuto. Robin-Darius Dolatyari-Dolatdoust (artista, performer e designer francese residente a Bruxelles) fonde nei suoi quadri tessili espressione pittorica e matericità tessile, con un segno grafico inconfondibile che unisce al gioco decostruttivo delle forme di matrice picassiana la sinuosità e l’eleganza della linea di Matisse. È ancora la propensione alla pittura a tenere insieme il corpus di lavori multiforme di Stefanie Kägi, artista svizzera residente a Berlino. L’artista intreccia materiali e lavorazioni tessili con processi di elaborazione digitale dell’immagine; tecniche analogiche e digitali si compenetrano, trovando nell’errore e nell’imperfezione nuove soluzioni formali che estendono i confini dell’indagine pittorica.

Si aggiungono alla schiera degli artisti internazionali anche due nomi italiani: Claudia Losi, una delle artiste italiane ad aver maggiormente incorporato il medium tessile all’interno del proprio lavoro, a partire dagli anni ’90, e Luca Vanello, di cui è presente in mostra un’opera in edizione limitata, parte del progetto Tired Eyes Dislike the Young, che l’artista ha sviluppato e prodotto a Lottozero tra il 2017 e il 2019. Lottozero è infatti luogo di ricerca e produzione per gli artisti: la sua posizione strategica all’interno del distretto tessile di Prato, unitamente al fatto di avere un proprio laboratorio interno attrezzato con macchinari tessili, uno spazio espositivo e la possibilità di ospitare designer e artisti in residenza, ne fanno una realtà unica nel suo genere in Italia, luogo ideale per tutti quegli artisti che vogliono indagare materiali, tecniche, significati e implicazioni concettuali del tessile all’interno del proprio lavoro.

Dal 2016 Lottozero ha sviluppato numerosi progetti espositivi in collaborazione con musei e istituzioni culturali, tra cui il Museo del Tessuto di Prato, Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Villa Romana di Firenze e il Museion di Bolzano.
La mostra Art and Textiles. A selection by Lottozero è il primo evento realizzato in collaborazione con Vijion Art Gallery di Ortisei.

Artisti

 

Roland Barth (Berlino 1983. Vive e lavora a Berlino)
Marie Ilse Bourlanges (Parigi 1983. Vive e lavora ad Amsterdam)

Robin-Darius Dolatyari-Dolatdoust (Chambery en Savoie / Francia 1994. Vive e lavora a Bruxelles)

Stefanie Kägi (Winterthur / Svizzera 1987. Vive e lavora a Berlino)

Elena Khurtova (Samara / Russia 1982. Vive e lavora ad Amsterdam)

Claudia Losi (Piacenza 1971. Vive e lavora a Piacenza)
Anna M. Rose (Massachusetts / USA. Vive e lavora a Firenze)

Farkhondeh Shahroudi (Teheran 1962. Vive e lavora a Berlino)

Luca Vanello (Trieste 1986. Vive e lavora a Bruxelles)
Virginie Rebetez (Svizzera 1979. Vive e lavora a Losanna) 


validato dalla redazione



Caratteristiche dell’evento


Altro

Evento suggerito anche in caso di maltempo


Informazioni partecipazione

Accesso privo di barriere architettoniche


Informazioni sulla mostra


Implementazione

Artista: Roland Barth, Marie Ilse Bourlanges, Robin-Darius Dolatyari-Dolatdous, Stefanie Kägi, Elena Khurtova, Claudia Losi, Anna M. Rose, Farkhondeh Shahroudi, Luca Vanello u. Virginie Rebetez
Curatore: Alessandra Tempesti


Vernissage

Benvenuto - Giorno di apertura: Kostner Valentine
Introduzione - Giorno di apertura: Alessandra Tempesti
Mit Vernissage
Startdatum: 25.06.2021
Uhrzeit: 18:00