Teatro

AMLETO PRINCIPE DI…

Organizzatore: Teatro Stabile
Aggiungi al preferiti
Condividere

La storia e le storie che compongono l’Amleto sono la materia prima del nuovo spettacolo che Paolo Rossi interpreta assieme alla sua compagnia di musi

La storia e le storie che compongono l’Amleto, il dramma per eccellenza scritto da
Shakespeare, sono la materia prima del nuovo spettacolo che vede protagonista Paolo
Rossi, affiancato da una compagnia di otto artisti tra attori e musicisti.
«L’esperienza professionale e umana del teatro durante il lock-down nei cortili di Milano
e successivamente on the road nelle piazze dell’Alto Adige mi ha portato a rafforzare
l’idea di un rivestito teatro popolare che tenga conto di quelle che sono le fondamenta di
quest’arte: il riuscire a comunicare, educarci, coinvolgere, evocare e toccare raccontando
una storia» afferma Rossi «Il problema del teatro di oggi non è quale autore trovare, ma
prima di tutto come e dove portarlo in scena. Non è un caso che per questa sorta di
manifesto orgogliosamente non accademico il copione prescelto sia
Amleto, o meglio
Amleto Principe di…» I personaggi principali della tragedia shakespeariana ci saranno
tutti. Sul palco Rossi, regista e contastorie, manovra i fili della messa in scena che fa rivivere
il principe di Danimarca, ossessionato da un sogno che lo spinge a perseguire la vendetta,
sua madre sposata a Claudio l’usurpatore, le vicende del ciambellano Polonio e quelle di
Ofelia, la cui disperazione non lascia scampo.
«Il teatro di William Shakespeare è un liquore furbo e noi commedianti siamo solo le
spugne che se ne imbevono e prendono la forma che più serve al nostro mestiere. Si
reciterà con e non al pubblico e a zona… non ci saranno ruoli fissi. Il regista contastorie
sarà sul palco e lì si giocherà senza la difesa della quarta parete. Io la quarta parete
da tempo la prendo a testate. Ora il Covid-19, paradossalmente, ha chiuso la partita,
abbattendola definitivamente. Chi vuole intendere intenda». Tra narrazione e situazione,
Amleto Principe di… di Rossi diventa manifesto di un teatro popolare di rinascita e
ricerca. «Il teatro in questo modo può tornare ad essere arena, parlamento buffo, processo
simbolico o assemblea, un mondo alla rovescia ma reale. Un luogo dove si mischiano riso e
pianto, tragedia e farsa, e l’alto e il basso si abbracciano e danzano insieme. A chi mi chiede
il perché di questa sfida, rispondo che oggi più che mai meglio dal vivo che dal morto»
  


validato dalla redazione



Informazioni sull'opera teatrale


Cast e organizzazione

Attori: Paolo Rossi, Renato Avallone, Marianna Folli, Caterina Gabanella, Marco Ripoldi, Chiara Tomei
Autore: William Shakespeare
Musiche: Emanuele Dell’Aquila, Stefano Bembi, Alex Orciari
Regia: Paolo Rossi

Ulteriori eventi dell'organizzatore

  • Teatro
WORKS
  • Bolzano, 22/04/2021 // 20:30 - 22:30
  • Teatro
GERSHWIN SUITE SCHUBERT FRAMES
  • Merano, 26/04/2021 // 20:30 - 22:30