Mostre

50x50x50 tutto per tutti

Organizzatore: Museo Forte di Fortezza
Aggiungi al preferiti
Condividere

La Biennale d'Arte 50x50x50 fa parte dell'Anno Museale dell'Euregio e si inserisce per la prima volta in un contesto sovraregionale.

Il tema dell'anno museale dell'Euregio è "Mobilità, transito e trasferimento".

In quest’ottica le artiste e gli artisti delle tre regioni europee Tirolo, Alto Adige e Trentino sono invitati per la prima volta a partecipare con le proprie opere alla sesta edizione della biennale di 50x50x50.

Lo stesso forte di Fortezza è un incrocio tra nord e sud e tra ovest ed est: viene attraversato da due linee ferroviarie, dalla strada principale e dall'autostrada. Così non solo il traffico è onnipresente in tutte le sue forme, ma anche il movimento nel senso più ampio della parola. Il movimento permette diversi tipi di scambio, come quello tra culture, tra persone di lingue e origini diverse, di idee e conoscenze, e fa nascere relazioni e coesione.

Hartwig Thaler, direttore artistico della Biennale dal 2011, ha ripreso questo tema e ha formulato le seguenti considerazioni per il 50x50x50 di quest'anno.

L'arte dona tutto a tutti.
Ciò che era, che è e che sarà.

"Tutto è pensato per tutti: neri e bianchi, gialli e rossi, normali e non, adatti e inadatti, poveri e ricchi, allegri e tristi. Per tutti, in uguale misura. Il linguaggio dell’arte è universale, compreso da tutti, diretto a tutti, nessuno escluso.

Arte è sinonimo di ricerca - globale e senza tempo - della conoscenza e libera trasposizione delle visioni generate dal pensiero e dalla creazione artistica. L’arte non può essere posseduta, ma solo vissuta; anche se viene elargita a tutti in parti uguali e comunque sempre integralmente, l’arte non si svaluta, ma si valorizza e per questo tutto ciò che è insito nell’arte e da essa scaturisce appartiene a tutti."


Gli artisti partecipanti sono:
Gino Alberti. AliPaloma. Leonhard Angerer. Silvia Barbolini. Klaus Bartl. Elisa Bergmann. Matteo Boato.
Katrin Böge. Italo Bressan. Hanna Burckardt. Wolfgang Capellari. Katharina Cibulka. Luciano Civettini.
Luca Coser. Josefh Delleg. Drifters (Valentina Miorandi + Sandrine Nicoletta). Experimental Setup.
Alda Failoni. Elisabeth Frei. Astrid Gamper. Markus Gasser. Annamaria Gelmi. Elisa Grezzani.
Orlando Rojas Gutiérrez. Ingrid Heiss. Christoph Hinterhuber. Sonya Hofer. Andreas Holzknecht.
Johannes Inderst. Markus Keim & Beate Hecher. Adama Keita. Federico Lanaro. Tomaso Marcolla.
Angelo Demitri Morandini. Doris Moser. Elisabeth Moser. Raphael Mur. Helmut Nindl.
Gerald Kurdoğlu Nitsche. Ismaele Nones. Laurina Paperina. Dalia Parisi Stix. Hans Peter Ploner.
Martin Pöll. Anuschka Prossliner. Paula Prugger. Peter Raneburger. Simon Rauter. Sylvie Riant.
Rottenart Productions. Matthias Schönweger. Maria Stockner. Georg Tappeiner. Rolando Tessadri.
Hartwig Thaler. Martina Tscherni. Peter Verwunderlich. Maria Walcher. Heidrun Widmoser.
Benjamin Zanon. Michael Ziegler.


validato dalla redazione



Caratteristiche dell’evento


Altro

Evento suggerito anche in caso di maltempo


Informazioni partecipazione

Accesso privo di barriere architettoniche


Informazioni sulla mostra


Implementazione

Curatore: Hartwig Thaler

Ulteriori eventi dell'organizzatore

  • Altro
TRADITIONS VIVANTS
  • Fortezza, 25/09/2021 // 19:30
  • Visita guidata
Colloquio con artiste/i: Finché esigiamo l’uguaglianza
  • Fortezza, 30/09/2021 // 19:30