Vorträge & Tagungen

Un premio all'arte delle donne e una donna speciale

Veranstalter: Società Dante Alighieri - Comitato di Bolzano
Merken
Teilen

Presentazione vincitrici locali del Concorso letterario Il Carro delle Muse 2017. Lettura di opere, premiazione di una donna di successo nel campo della comunicazione.

Serata con la Società Dante Alighieri, l'Unicef e Il Carro delle Muse
Un premio all'arte delle donne
(e a una donna speciale)
La Società Dante Alighieri, in collaborazione con l'Unicef e con i responsabili del Concorso letterario femminile "Il Carro delle Muse" propone una serata martedì 6 febbraio ad ore 17.45 presso l'Antico Municipio di Bolzano per far conoscere le opere delle vincitrici locali del Concorso citato.
Il Premio internazionale di narrativa, poesia, saggistica e illustrazione, riservato alle donne di ogni età, che la sua creatrice, Loredana Reppucci, intitolò " Il Carro delle Muse" nacque, cinque anni fa alla Dante di Bolzano. Scopo era quello di dar voce alle espressioni letterarie e artistiche di molte donne, talvolta limitate nella loro possibilità di realizzarsi a causa del contesto familiare o sociale.
Il Carro delle Muse ha progressivamente raccolto, pubblicato e premiato centinaia di opere inedite e in gran parte nascoste nella mente o nei cassetti dei ricordi più intimi.
Interessante è notare come, a seguito della partecipazione a questo Premio, si trovino ora a confronto, nei libri pubblicati per Il Carro delle Muse e non solo nel web, i lavori di ragazze giovani e meno giovani accanto ad artiste affermate. Verranno presentate alcune partecipanti al Concorso del 2017 con le loro opere presenti martedì 6 febbraio, e verranno ricordate le altre, festeggiando la nuova edizione 2018 del Premio e le donne tutte con un brindisi ben augurante..
Nel corso dell'incontro avrà luogo la consegna di uno speciale riconoscimento a una donna di successo nel campo della comunicazione in Alto Adige.


redaktionell geprüft



Informationen zum Workshop/Kurs


Durchführung

Referierende: Pierfrancesco Cegna, Clamer Giulio, Patrizia Daidone, Loredana Reppucci